“Basta con questo atteggiamento, dov’è la società?” La furia dei tifosi all’indomani di Inter-Crotone

Prosegue il periodo negativo dell’Inter che non riesce ad andare oltre il pareggio contro il Crotone. Sul forum non si placa la rabbia per una squadra priva di idee e carattere, capace di reagire (in maniera disordinata) solo nell’ultima parte del match, senza trovare lo spunto vincente. Nel mirino dei tifosi l’allenatore (in misura minore) e soprattutto i giocatori e la società, ritenuta assente se non menefreghista.

Studio 2:

Mi chiedo: la società ha avuto qualche incontro con i giocatori per capire che cosa ha portato a questo tracollo e che cosa si può fare? Il giovane Zhang insieme a Zanetti ed agli altri dirigenti come si sono approcciati verso i giocatori? O sono rimasti dietro le rispettive scrivanie lasciando solo a Spalletti questo gravoso compito?
In allenamento i giocatori mettono l’impegno dovuto o alcuni pensano già ai mondiali ed hanno tirato i remi in barca?

matmat:

Dopo un’annata disastrosa come quella passata dovevano cacciare i veri responsabili……invece hanno fatto di tutto per trattenerli……anzi si sono complimentati sostenendo che il vero mercato dell’inter fossero i rinnovi………delle mele marce……aggiungiamo che i nuovi a parte il skrinjar sono giocatori mediocri……il risultato è che abbiamo La Rosa più scarsa degli ultimi 5 anni…..peggio di questa solo la prima di Mazzarri……
Il girone di andata non fa testo……anzi è la vera anomali di tutta questa situazione

guido76b:

I calciatori se ne fregano dei risultati sportivi, o almeno se ne fregano quelli mediocri.
Sta alla società farsi sentire per fare sì che questo si verifichi il meno possibile.
I nostri hanno capito che la società in questo è totalmente assente.

INTERATOR:

arrivati a sto punto che si faccia una rivoluzione. tanto i vari perisic e icardi dove ci hanno portato? che li si venda e si prenda i soldi che si devono prendere e si faccia una nuova squadra. magari di uomini e non di fighette

vatu92:

Un gruppo marcio il nostro
Un mix tra chi se ne frega bellamente e chi di fronte alle prime difficoltà va nel panico

Ibraim73:

Che umiliazione che stiamo prendendo!!! Io pur di andare allo stadio mi rompo la schiena durante il mese. Ieri sono uscito dallo stadio straziante..vedevo negli occhi dei tifosi tristezza. Vedere giocare sti pezzenti…mi dispiace ma quando ci vuole insultarli bisogna farlo…che guadagnano in un anno quello che io lo farei in sette vite, oggi mi rifletto a pensare e dico se tutto questo ne vale la pena.
Io amo l’Inter e voglio che coloro che indossono questa maglia abbiano un pò di rispetto……Oggi non ne vedo!!!!
A M A L A

Light_Inter:

non è un problema di calciatori per me, ma di società. Lotito per quanto come uomo è zero, è uno potente, e il suo peso politico si sente da sempre. Noi siamo l’ultima ruota del carro, comandata da dei falliti e orchestrata da dei mediocri, siamo una grande decaduta

EL_TRACTOR_87:

Due mesi pieni senza vittoria in campionato e nessuno della società che abbia alzato la voce contro queste signorine…

Anzi, solo incoraggiamenti e parole al miele, ma dico stiamo scherzando? Questi vanno presi a secchiate di m.erda, guardate la rube, saranno dei ladri ecc. ma giocano ogni partita come se ne andasse della loro vita, anche le terze linee.

brujita veron:

Questa fine era scontata, una situazione già vista, da troppi anni con gli stessi attori il risultato è sempre lo stesso, serviva un radicale cambiamento della rosa ma questo non è stato fatto, stessi artisti stesso risultato e qui le colpe sono solo della società. Non ne usciremo più da questa situazione.

hernan 87:

Devi fare comunque una rivoluzione, ve li vedete questi l anno prossimo in europa league?a fare figuracce 
Purtroppo la società e i tifosi hanno sopravvalutato molti giocatori, i quali si credono fenomeni ma sono solo dei mediocri

8159@live.it'
About Angelo Mandarano 77 Articles
Laureato in lingue per la mediazione linguistica, amante di storia e letteratura cinese. Interista grazie a mio padre, sogno di vedere un'Inter leggendaria come quella di Mourinho.