Tifosi delusi per il pareggio in extremis: “Suning, senza rinforzi non si va in Champions!”

Il pareggio nei minuti finali contro la Fiorentina ha deluso non poco i tifosi nerazzurri i quali non possono che constatare l’inadeguatezza di una rosa che fatica non solo a segnare ma anche a creare azioni pericolose. L’ennesima prestazione negativa di Joao Mario, poi, non fa che aumentare il rammarico per i milioni spesi per acquistarlo, soldi che la società avrebbe potuto investire su giocatori più forti e più funzionali agli schemi dell’allenatore. Ad ogni modo, il messaggio che lanciano i tifosi è chiaro: Suning non può starsene con le mani in mano, servono urgentemente dei rinforzi per non mancare per l’ennesima volta la qualificazione in Champions League.

guarneri:

Al netto di quella pippa di Joao Mario, tutti hanno dato fin qui piu del 100% e Spalletti ancor di più. Costretto a rendere indispensabili Santon e Ranocchia schifati da tutti è da non credere. Centrocampo piatto ,nessuno verticalizza, nessuno salta secco l’uomo , l’uni due al limite dell’area ectiri da fuori manco a pensarci, i gol di Icardi i miracoli di Handa e tutto sommato una buona fase difensiva ci tengono a galla…ma siamo con l’acqua alla gola. La Lazio ha dimostrato di esserci superiore e la Roma a medi termine sarà davanti a noi. Abbiamo dato il massimo , problematico riprendere entusiasmo. Spero di sbagliarmi , ma la Champions appare davvero difficile. Innesti ? facile…un trequartista che garantisce gol, un centrale difensivi e un vice Icardi. Ma nun “ci sta li quatrine” e allora è inutile illudersi…abbiamo già dato il massimo con questi che abbiamo. Buona Befana .

Aldermar4g:

Spesso, non solo nello,sport, l’euforia esalta la mediocrità. Poi, piano piano, ci si vede allo specchio per quel che si è. Noi siamo una squadra poco più che mediocre, sicuramente monocorde, piatta, priva di guizzi e classe. A deprimere non è il pareggio in se, ma quel semso d’impotenza anche di fronte alla Fiorentina. È indicativo il fattto che alla prima giornata li abbiamo praticamente dominati. Poi loro sono diventati, progredendo, una bella squadretta, mentre noi, di contro, abbiamo perso le certezze, in verità mai granitiche.
Purtroppo siamo diventati una realtà che non vuole/può essere realmente ambiziosa e che, di contro, spende comunque troppo per allestire un organico mediocre. Joao Mario, Gabigol, Vecino e Dalbert sono costati quasi 130 mln. Roba che andava benissimo in Toto’ truffa 62.

eunar:

Tre punti che avrebbero fatto bene soprattutto al morale e per arrivare alla sosta più tranquilli e invece ci viene sbattuta in faccia la realtà. Pareggio più che meritato per la Fiorentina. Noi troppo monocorde, con una rosa che alla lunga sta evidenziando tutte le sue carenze soprattutto a livello numerico. Spero solo che questo filotto faccia rinsavire la dirigenza: occorre dare al mister qualche ricambio di qualità. Si inventino loro la formula.

ANGELUS VAMPIRE:

Senti…non posso darti torto sulla sfiducia…Mi ricorda parecchio l’Inter di Mancini, ma almeno arrivammo quarti..Qui prima si vince e meglio è…Fisico e testa..Io confido sul fatto che la Lazio ha tantissime partite da qui in avanti, e non credo che le vincerà tutte..

IlGiardiniere:

Leggo che siamo stati graziati che c e’ andata bene etc ma ci siamo mangiati tre gol colossali sullo 0-1

L’occasione di candreva
Quello di Valero bastava toccarla .. una delle poche giocate azzeccate da Perisic nelle ultime partite ma li davvero gliel ha data precisa
lo scambio cancelo icardi è ridicolo non riuscire a farlo coi tempi giusti con tutto quello spazio

Il Mandriano:

La mia personalissima sensazione è che se questa partita fosse terminata 0-0 o 1-1 subendo gol al 70esimo non ci sarebbero tutti questi drammi..il momento non è dei migliori ma tutto sommato in queste 5 partite che non abbiamo vinto i risultati veramente negativi sono state le due sconfitte,i pareggi con Juve,Lazio e Fiorentina in tutta onestà ci possono stare (anche stasera credo che molti alla vigilia avrebbero firmato per il pari)..è un momento un po’ cosi, i toni da apocalisse secondo me non servono a nulla,speriamo nella sosta e magari nel mercato, anche perché alla ripresa è vero che avremo la roma (squadra che comunque in questo momento mi pare che stia tipo noi) ma poi ci sarà un calendario in discesa che va sfruttato al massimo

The Snake 69:

Analizzando la partita una squadra che non riesce a ripartire o a far girare la palla o a tenerla per 3 minuti in tutto il secondo tempo merita di perdere. E avremmo perso se avessimo subito prima il pareggio. Abbiamo avuto contro almeno 6-7 palle gol nitide. Giocatori soli liberi di tirare di piede di testa mischie furibonde sbrogliate. E’ giusto così.
La squadra per propri limiti fa schifo al kazzo.
Ma questo per uno che di calcio ne capisce e lo segue era facile intuirlo già da agosto. Se uno capisce poco può solo sperare nei miracoli.
Perchè se giochi ancora con D’Ambrosio, Ranocchia, Nagatomo, Santon Gagliardini e Vecino e pensi di andare in champions vuol dire che speri in un miracolo.

Arriveremo quinti. E poi Suning si dovrebbe fare un esame di coscienza. O si dovrebbe fare da parte e cercare gente ambiziosa. Loro sono il male dell inter. Se una proprietà non è ambiziosa non lo saranno ne i giocatori nel l allenatore.
Il messaggio che trasmettono queste cose inutili è se andate in C.l bene altrimenti pazienza. Non arrivano rinforzi. 
Secondo voi che spirito e che impegno possono avere i giocatori senza coglioni e senza personalità?
Ve lo ha detto ICARDI.

ElPrincipe85:

io ho smesso di sperare, con questa rosa non vai da nessuna parte, servono un paio di innesti forti, altrimenti è finita. Non puoi andare in Champions con Santon, Nagatomo, Ranocchia, Gagliardini, Candreva ecc, non ci andremo mai !!

Azus:

Dopo il gol di Icardi la Fiorentina ci ha surclassato e questo fa male. Ora aspettiamo le sberle della Roma e poi forse ci riprendiamo. Ma per la Champions non ho molte speranze, Roma e Lazio sono nettamente superiori. Spero solo che vadano tanto avanti nelle coppe e magari alla fine poi paghino qualcosa. Ma è solo una flebile speranza.

Leo_88:

non conta solo l’allenatore…
contano tantissime cose, e all’inter sono fatte male tutte…

1)il milan quest’anno ti sta dimostrando che cambiare 10 giocatori non migliora la rosa…l’inter lo fa ogni anno…
2)la juve, la roma, il napoli ti dimostrano che quando serve devi vendere i forti per migliorare l’insieme…noi li incateniamo e li obblighiamo a rimanere
3)sei povero e spendi miliardi per giocatori inutili
4)continui a comprare un sacco di giocatori dall’estero che hanno bisogno di secoli per rendere
5)fai prendere decisioni sportive a chi non ha un titolo (thohir, kia ecc)
6)hai ruoli stra coperti e ruoli scoperti
7)investi troppo sui giovani quando dovresti concentrare le forze sui titolari, tanto i giovani ci servono solo per fare plusvalenza, forse
e poi tantissime altre cose perchè potrei continuare fino a domani

è qua che manca l’inter…
ci serve metodologia per fare le cose!

Autore

8159@live.it'
Angelo Mandarano
Laureato in lingue per la mediazione linguistica, amante di storia e letteratura cinese. Interista grazie a mio padre, sogno di vedere un'Inter leggendaria come quella di Mourinho.