Inter, è Deulofeu il più vicino. Con l’arrivo Coutinho, il Barcellona aprirà ai nerazzurri

Dopo il pareggio con la Fiorentina, ci sarà la sosta e l’Inter potrà recuperare le forze e chissà che alla ripresa non ci sia qualche volto nuovo nella rosa di Luciano Spalletti. La famiglia Zhang sta ascoltando le argomentazioni avanzate dal d.s. Piero Ausilio e dal coordinatore tecnico di Suning Walter Sabatini. Gerard Deulofeu rimane il giocatore che più si avvicina alle necessità interiste, tecniche ed economiche. Il Barcellona, una volta che chiuderà l’acquisizione di Philippe Coutinho dal Liverpool, dovrebbe diventare più malleabile sulla formula. La clausola da oltre 20 milioni di euro rimane inarrivabile per l’impostazione nerazzurra odierna, quindi si continua a trattare sulla base del prestito. L’ingaggio dello spagnolo, inoltre, è affrontabile. E una mezza conferma arriva dal d.s. Ausilio: «Nessuna offerta presentata, ma siamo attenti alla sua situazione. Però non è l’unico. Il Real su Icardi? Non siamo preoccupati, noi e lui vogliamo rimanere assieme».

Javier Pastore e Henrikh Mkhitaryan restano «felicemente blindati» dai rispettivi stipendi. L’argentino tra l’altro, insieme a Edinson Cavani, non si è presentato al raduno del Psg ed Emery non ha nascosto il disappunto: «Ascolterò cos’hanno da dire». Ramires, infine, oltre all’ingaggio faraonico, è frenato dalla volontà di Fabio Capello di trattenerlo al Jiangsu. Capello e Spalletti sono in questo momento due facce della stessa medaglia per la famiglia Zhang che intende puntare al titolo nazionale cinese da una parte e riportare la Champions nel Meazza nerazzurro dall’altra.

Autore

FcInter
Fcinter1908 è il sito di notizie sull'Inter aggiornato 24 ore al giorno