Caprari: “Io voglio giocare, all’Inter non sbaglierò come a Roma. Sarò felice se…”

Gianluca Caprari, ex di turno di Pescara-Roma, si è concesso in un’intervista a Il Centro, in cui ha parlato del rapporto coi giallorossi ma anche del futuro all’Inter:

Prima ha detto di voler chiudere l’annata con onore, obbiettivo non semplice perché dopo la Juve arriva la Roma. Cosa rappresenta questa sfida per Caprari?

«Non è una partita come tutte le altre. Sono arrivato alla Roma all’età di 10 anni e lì ho fatto tutta la trafila con le giovanili. Fin quando il club non ha preso le sue decisioni e le nostre strade si sono divise».

Sedotto e abbandonato?

«Abbandonato sì. Ma è storia passata. Oggi appartengo ad un’ altra squadra e sono felice così ».

A dispetto dei sui 23 anni, appare una persona piuttosto navigata. Ma pensa di avere la stessa maturità per giocare in un club come l’Inter (proprietaria del cartellino)?

«Me lo auguro. Certo non vorrei commettere lo stesso errore fatto quattro anni fa, quando tornai a Roma convinto di poter giocare e invece così non fu. Il mio obiettivo è quello di giocare, crescere e migliorare. Se lo potrò fare con la maglia dell’Inter sarò la persona più felice del mondo».

Quel che è certo è che da giugno non vestirà più la casacca del Pescara.

«Non nascondo il mio dispiacere. Qui ho vissuto sei anni bellissimi, fatti di emozioni che porterò sempre con me. Speravo di andar via in maniera diversa, questo sì. Vi lascio Zeman (sorride), lui è una garanzia per ripartire».

Autore

FcInter

Fcinter1908 è il sito di notizie sull’Inter aggiornato 24 ore al giorno